4 Commentaires

Stagione delle piogge e meteoropatia acuta

Da due settimane, mi alzo la mattina, guardo fuori dalla finestra e sento un profondo smarrimento. Respiro a fondo, chiudo le tende, e le riapro velocemente certa di essermi sbagliata. Non può essere! Davanti a me lo stesso cielo grigio mi augura, sarcastico, una buona giornata e la stessa nebbia fitta nasconde gli ultimi piani dei grattacieli. Apro la finestra e un’aria carica d’umidità s’infiltra dentro casa. Sembra un incubo. Da anni sono stata convinta che non poteva esistere un clima peggiore di quello che caratterizza il mio Québec natale: inverni gelidi con raffiche di vento da tagliare il fiato, estati variabili, fresche e spesso piovose. Un trauma meteorologico subito per 25 anni e curato dopo un periodo di riabilitazione in Italia. Nel bel paese, ho imparato a non sempre cominciare le mie frasi con “se farà bel tempo…”, ho scoperto il cielo azzurro senza nuvole e la vera estate con il caldo e la siccità. Ho capito anche che si poteva fare altro che lamentarsi del clima. Quando nel 2003 ci siamo trasferiti al Nord, mi ricordo che i Toscani terrorizzati ci avevano descritto la Lombardia come un posto freddo e coperto di nebbia. Avevo riso perché ero stata abituata a ben peggio nel mio caro Québec.

Saison des pluiesPero recentemente ho identificato un serio avversario al titolo del clima più brutto del mondo: Shanghai. Ho saputo ieri che siamo in piena stagione delle piogge, il quale spiega la completa assenza di sole da dieci giorni. Secondo la popolazione locale dovrebbe ancora durare due lunghe settimane. Durante questo fantastico fenomeno meteorologico che mi mette il morale sotto terra, ogni momento è buono per far scattare un temporale o una pioggerellina. L’umidità raggiunge il 100% anche quando non piove e rende infattibili messa in piega e trucco elaborato. Sono condannata ad uscire con un’acconciatura che sembra fresca di permanente. L’uso del condizionatore a casa, in macchina e negli uffici è vitale pero accentua ancora di più la sensazione spiacevole che uno sente quando esce fuori. Sembra di essere negli spogliatoi della piscina comunale, pero non ci buttiamo mai nell’acqua fresca, rimaniamo cosi come tonti a respirare l’aria appiccicosa.

Ho letto che è arrivata un’ondata di caldo e sole in tutta la penisola italiana e vorrei avvisarvi che non voglio sentire nessuno lamentarsi!

4 commentaires sur “Stagione delle piogge e meteoropatia acuta

  1. Se vogliamo parlare di clima, qua a Roma si schiatta, e oggi è prevista un’ondata di caldo pauroso…ora, certo non invidio quella nebbia con cui io tra l’altro sono cresciuta ma anche sto caldo ti ammazza psicologicamente! E l’aria condizionata ha già avuto i suoi effetti…un bel raffreddore perenne…
    Sonia

  2. Un aggiornamento meteorologico: il sole è uscito da quando è iniziata la stagione delle piogge.
    Per tutti quelli che viaggeranno in Cina quest’estate: non preoccupatevi, il tempo umido e grigio c’e sempre a Shanghai! E ve lo lascio volentieri mentre mi abbronzerò sulle spiagge grossetane.
    Xiàtiān kuàilè!

  3. Caspita!!! Mi stai allarmando!! Per questa estate dovrò portarmi in Cina delle bombolette enormi di lacca per mantenere la messa in piega… e devo prendere in considerazione il trucco indelebile!!!

    Ester

  4. sto per andare al mare; qui a Roma oggi il caldo è soffocante da lamentarsi, proprio quello che non vuoi sentire.
    vado verso la maremma toscana (!) che se non ricordo male devo aver letto da qualche parte del blog.
    ma vorrei dirti anche che ad agosto per vacanza sarò a shanghai, e mi dispiace se forse non troverò questo tempo piovoso e umido di cui tu hai splendidamente reso l’idea, perchè devi sapere che io lo adoro !! mi mette un sacco di buonumore e di allegria, che ci vuoi fare…..
    Marco

Laisser un commentaire

Entrez vos coordonnées ci-dessous ou cliquez sur une icône pour vous connecter:

Logo WordPress.com

Vous commentez à l'aide de votre compte WordPress.com. Déconnexion / Changer )

Image Twitter

Vous commentez à l'aide de votre compte Twitter. Déconnexion / Changer )

Photo Facebook

Vous commentez à l'aide de votre compte Facebook. Déconnexion / Changer )

Photo Google+

Vous commentez à l'aide de votre compte Google+. Déconnexion / Changer )

Connexion à %s