5 Commentaires

Festa di compleanno al Yu Garden

P1010029Sabato scorso abbiamo sfidato i turisti alla ricerca convulsiva di souvenir cinesi e ci siamo lasciati guidare dalla puzza insistente di tofu fritto fino al Yu Garden, nel cuore della città vecchia. Il giardino, che copre una superficie di 2 ettari, era stato creato per il governatore del Sichuan nel XVI secolo. Dopo essere stato abbandonato per tanto tempo, lo spazio è stato restaurato a metà del XVIII secolo e oggi si presenta con la sua più bella mise fatta d’alberi fioriti, stagni popolati da pesci rossi e 30 padiglioni decorati con dragoni ondulanti.

 P1010060Visto la bella giornata soleggiata, tanti Cinesi e stranieri si erano dato appuntamento per la visita al giardino. Ci siamo divertiti a scoprire gli animali raffigurati sulla cima dei diversi padiglioni (un dragone, un airone, un elefante, una capra), ad immortalare la fioritura primaverile e ad elaborare scenari alla Hitchcock davanti al lago riempito di pesci rossi giganti. Devo dire che fanno impressione questi pesci cinesi che nuotano lascivamente in superficie, inalando tutto l’ossigeno disponibile e aspettando che un povero turista scivoli nelle acque torbide per divorarlo.

P1010023Il giardino tradizionale cinese è largamente condizionato dalle filosofie tali il buddismo, il confucianismo e il taoismo che insegnano a ricercare e ad apprezzare la serenità e tranquillità della natura. Al fine di ricreare le emozioni procurate da paesaggi naturali, i Cinesi li riproducono in formato mignon nei vari giardini. Certi elementi di base sono sempre presenti nei giardini come colline miniature, acqua, piante e costruzioni che raffigurano la presenza equilibrata dell’uomo in questo paesaggio. L’artista giardiniere tiene a dimostrare la sua capacità ad utilizzare l’ambiente, il suo obiettivo non è ottenere una simmetria rigida e fredda, ma piuttosto un’armonia generale, una sublimazione della natura. Il giardino non si svela mai interamente, si lascia scoprire piano piano fra le porte arrotondate e le pareti forate. Invita lo spettatore a fermarsi un attimo per odorare i suoi profumi di magnolia, ammirare i dettagli dei tetti a pagoda. Ed è quello che abbiamo fatto per festeggiare i nuovi 35 anni di Andrea!

5 commentaires sur “Festa di compleanno al Yu Garden

  1. sei veramente forte descrivi tutte le tue emozioni con una semplicità che sembra di viverle anche noi da qualche km….. di distanza.Ma Andrea ha le dita ingessate che non scrive mai? Un abbraccio. G.P.C.

  2. Ma allora sabato a cena si è mangiato pesce alla griglia??

  3. Tantissimi auguri ad Andrea…..e complimenti alla Veronì per la sua poetica e artistica descrizione di questi giardini….
    Ma i pesci sono davvero carnivori?

  4. Bellissimo il giardino, affascinante l’Asia (anche la devastata Cina penso offra ancora angoli interessanti), carina l’idea di aggiornare con un blog amici e parenti rimasti a casa!
    Buon viaggio e buon divertimento,
    Leela

Laisser un commentaire

Entrez vos coordonnées ci-dessous ou cliquez sur une icône pour vous connecter:

Logo WordPress.com

Vous commentez à l'aide de votre compte WordPress.com. Déconnexion / Changer )

Image Twitter

Vous commentez à l'aide de votre compte Twitter. Déconnexion / Changer )

Photo Facebook

Vous commentez à l'aide de votre compte Facebook. Déconnexion / Changer )

Photo Google+

Vous commentez à l'aide de votre compte Google+. Déconnexion / Changer )

Connexion à %s